HomeAfghanistan7 ottobre, aggiornamenti

7 ottobre, aggiornamenti

Autore

Data

Categoria

Una storia “edificante” che mi lascia perplesso, quella di un diplomatico francese che ha adottato l’uccellino di una ragazza afghana evacuata da Kabul nel caos d’agosto. All’imbarco Emirati-Francia, le era stato impedito di portare la gabbietta.

_120876154_mediaitem120876153.jpg

Evacuated Afghan girl’s pet bird finds sanctuary with French envoy

Juji the mynah now lives at the ambassador’s residence in Abu Dhabi, and can even tweet “bonjour”.

Bene, ora siamo felici per l’uccellino ma possiamo ricordarci che migliaia di afghani a rischio esecuzione sono stati lasciati indietro? Che per loro non c’è prospettiva di lasciare il Paese se non illegalmente? Persone che cambiano letto ogni notte?

Habib Khan è un ex-giornalista poi imprenditore afghano che sta denunciando le ingerenze pakistane in Afghanistan. Oggi fa sapere che il governo di Islamabad ha chiesto sostanzialmente la chiusura del suo account twitter

In tutto il Paese si segnalano operazioni talebani contro l’ISKP che si concludono quasi sempre con l’uccisione dei presunti militanti. In sintesi non è la stessa cosa che facevano le Zero Units, i paramilitari dell’NDS, i servizi sostenuti dalla Cia. Omicidi senza processo. Trovo sospetta l’esplosione di ieri a Khost, “capitale” del clan Haqqani, ieri in Moschea. L’ esplosione, ufficialmente, è frutto di un incidente: una bomba a mano innescatasi per errore…L’Emirato non è riconosciuto da nessun Paese al mondo ma gli incontri con gli inviati esteri vanno avanti senza sosta. Sotto quello con la delegazione uzbeka (Paese più “aperturista” tra i confinanti) e con quella britannica (ad occhio l’incontro più importante sin’ora).

FBFnrXnWUAANSju.jpg

FBFnrX6XsAA8sOL.jpg

Per fortuna qualcuno ricorda che la droga in Afghanistan è per il mondo un pericolo maggior del terrorismo, vedi l’articolo del Washington Post. Aggiungo: se si isola l’Emirato, senza leve diplonatiche, crisi economica farà esplodere la produzione di oppio quindi di eroina e di shisha.

Ne ho scritto in “Corrispondenze Afghane”, tra i pochissimi, le metanfetamine sono il nuovo pericolo che arriva dall’Afghanistan. Shisha significa vetro appunto i cristalli di met che si producono grazie ad un’erba montana, l’oman che cresce solo qui. Il 4 ottobre scorso è stato fatto un altro giro di nomine per completate il governo e i vari apparati. Nulla di rilevante. Il governo resta NON inclusivo traduzione resta impresentabile all’estero. Non è un giudizio, è una valutazione funzionale.

244349174_1711146815750564_2403840108453643495_n.jpg

The Taleban’s caretaker Cabinet and other senior appointments – Afghanistan Analysts Network – English

After three rounds of senior appointments — on 7 September, 21 September and 4 October – most key posts appear to have been filled, at least in Kabul. These appointments have solved the immediate ques…

Va detta una cosa, l’ex-presidente Hamid Karzai (la cui opera di governo mai ho amato) al contrario di ghani e altri, è rimasto a Kabul e sta provando a lavorare per raddrizzare un minimo le cose. Diciamo come figura di garanzia (con poche speranze di farcela). Rispetto.
Ho atteso il pomeriggio del #7ottobre per vedere se qualcuno se lo fosse ricordato. Non la vedo. 20 anni fa a quest’ora circa George W. Bush annunciava agli Usa l’inizio della guerra in Afghanistan. Qui potete leggere il suo discorso alla Nazione. “La vostra missione è definita. I vostri obiettivi sono chiari, il vostro obiettivo è giusto”.

20 anni dopo sappiamo che la missione era vaga, gli obiettivi cambiati più volte, la giustizia defunta nei bombardamenti indiscriminati di civili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Nico Piro

Provo a dare voce a chi non ha voce, non sempre ci riesco ma continuo a provarci. Sono un giornalista, inviato speciale lavoro per... continua a leggere

Il mio canale Vimeo

Il mio profilo Instagram

Error decoding the Instagram API json