HomeVarieUna bella serata a Ferrara

Una bella serata a Ferrara

Autore

Data

Categoria

 

Gli Emergency Days si svolgono in tutt’Italia all’inizio dell’estate ma quelli di Ferrara sono organizzati in grande: una vera “festa” che dura giorni con idee, musica e cibo a pochi metri dalle storiche mura della città estense. La dimostrazione che si può fare ancora aggregazione con dei “contenuti” e non solo intorno ad una bottiglia.
Grazie all’invito dei volontari ferraresi (molti dei quali hanno sostenuto il crowdfunding), ieri ho partecipato al dibattito sui progetti di Emergency nel mondo con Cecilia Strada e Chicco Elia , moderato da Angelo Miotto – direttore di Q Code Magazine.
E’ stata la prima uscita per “Afghanistan Missione Incompiuta” (nel senso che, questa volta, non abbiamo solo brindato come al book happening di Roma ma anche parlato dei suoi contenuti) e mi è sembrato che abbia riscosso un grande interesse, proprio perché va a colmare l’attuale vuoto di informazioni sulla crisi afghana ma anche sull’assenza di un’analisi, di un “punto”, sullo svolgimento e gli esiti della “lunga guerra”.
A Ferrara ho potuto conoscere il vulcanico Sergio Levrino – di  “libri e letture”, una libreria vecchio stile ma con idee moderne di promozione della lettura – che proponeva una bellissima selezione di titoli pensata per l’evento; “pensata” appunto non imposta dalle logiche di un ufficio marketing che tenta di superare la crisi scambiando la cultura con un prodotto come gli altri.

 

Articolo precedenteIl vernissage
Articolo successivoGiorni speciali

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Nico Piro

Provo a dare voce a chi non ha voce, non sempre ci riesco ma continuo a provarci. Sono un giornalista, inviato speciale lavoro per... continua a leggere